mercoledì 1 ottobre 2014

Vecchie auto ed eternit su un terreno, sequestri e denunce dalla Polstrada

La Polstrada di Lanciano ha sequestrato un'area agricola nel Comune di Archi utilizzata abusivamente per attivita' di autodemolizione, smontaggio e stoccaggio di veicoli. All'interno dell'area la Polstrada ha trovato un centinaio di veicoli, di cui gran parte abbandonati, incidentati o privati di parti meccaniche o di carrozzeria. La demolizione delle auto ha provocato l'inquinamento del suolo agricolo, come rilevato dalla presenza di oli esausti ed altri inquinanti nel terreno. I proprietari del terreno sono stati denunciati per reati ambientali e per attivita' illecita di autodemolizione: secondo gli inquirenti i due eludevano le procedure di radiazione al registro automobilistico dei veicoli. La Polstrada ha chiesto l'intervento dei tecnici dell'Arta per i rilievi del caso.

giovedì 25 settembre 2014

Lavori rotonda cava della Breccia: Valente, "Attendiamo il pronunciamento del Tar"

“Dopo l'importante riduzione delle tasse per oltre un milione di euro, terminati i lavori di messa in sicurezza di via Masciangelo e via Marciani e inaugurata la bretella di collegamento della scuola materna di Marcianese con la strada provinciale ex SS 84, attendiamo fiduciosi il pronunciamento del Tar per poter far partire i lavori della rotonda alla cava della Breccia”.

È quanto dichiara il vicesindaco di Lanciano, Pino Valente, sul proprio profilo Facebook.

“Lo so – aggiunge il leader del movimento civico Progetto Lanciano – ci sono tantissime cose ancora da fare, ma dopo tre anni terribili si inizia finalmente a vedere la luce. Amici, è dura, ma ce la faremo!”.

mercoledì 24 settembre 2014

"Nonno Ascoltami!" il 28 settembre in piazza Plebiscito

Torna “Nonno Ascoltami!”. Appuntamento il 28 settembre in piazza Plebiscito a Lanciano. Quest’anno la manifestazione si avvale dell’importante collaborazione con il Polo Irene, partner ufficiale insieme alla Maico. Medici e tecnici di “Nonno Ascoltami!” scenderanno in piazza, dalle 10 alle 20, per effettuare controlli gratuiti dell’udito. Manuela Varrasso, in rappresentanza dell’assessore regionale alle Politiche sociali Marinella Sclocco, dichiara: «“Nonno Ascoltami!” rappresenta un’importante iniziativa di prevenzione. I costi di rimediazione dell’ipoacusia infatti, sono molto più elevati dei costi per le iniziative di prevenzione. La Regione dunque è attenta a questo tipo di attività e le sostiene in quanto iniziative sinergiche che parlano non solo di salute, ma anche di integrazione socio-sanitaria». E sul versante socio-sanitario interviene Lucia Todisco, del Polo Irene: «Siamo convinti che la salute non debba rappresentare solo un costo per la comunità, ma che debba offrire soluzioni ai problemi dei cittadini». L’anno scorso sono stati effettuati circa 2.100 controlli dell’udito, grazie allo sforzo di 67 medici specialisti del settore. E quest’anno l’obiettivo è di crescere ancora con 150 volontari pronti a scendere in campo insieme a 90 tra logopedisti, audioprotesisti e audiometristi.

martedì 23 settembre 2014

Stalking: pensionato pretendeva sesso da una 71enne, arrestato

Ha perseguitato una donna di 71 anni per circa 9 mesi con appostamenti sotto casa, pedinamenti e minacce verbali, al fine di costringerla ad avere una relazione prettamente sessuale con lui. E' successo in un piccolo centro dell'atessano dove un pensionato di 65 anni e' stato arrestato, nella tarda serata di ieri, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere con l'accusa di stalking. Il provvedimento restrittivo e' stato emesso dal gip del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, su richiesta del Procuratore Capo Francesco Menditto che ha coordinato le indagini dei militari dell'Arma. L'uomo era stato denunciato dai Carabinieri alcuni giorni fa quando la vittima, preoccupata per gli ultimi accadimenti, si era decisa a sporgere denuncia contro di lui nella speranza di porre fine a quello che era diventato, per lei, un vero e proprio incubo. Il pensionato infatti, nelle ultime settimane, aveva acquistato dell'acido muriatico e le aveva fatto intendere che se non si fosse decisa ad assecondare le sue richieste l'avrebbe utilizzato per punirla. La Procura di Lanciano, molto attenta e vicina a questo tipo di episodi, sulla base delle risultanze investigative presentate dai militari dell'Arma, ha subito richiesto un provvedimento restrittivo nei confronti del 71enne, accordato dal gip che ha disposto la sua immediata traduzione presso la casa circondariale di Lanciano.

lunedì 22 settembre 2014

Il 'De Titta' di Lanciano al Quirinale per l'inaugurazione dell'anno scolastico

Il Liceo statale "Cesare de Titta" di Lanciano partecipera' oggi pomeriggio con una delegazione alla cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico nel Cortile d'Onore del Quirinale a Roma. L'istituto frentano e' stato invitato dalla Presidenza della Repubblica alla cerimonia che verra' trasmessa in diretta su Rai1 dalle 16.45 alle 18.45 perchè è "una delle scuole che si e' maggiormente distinta nella realizzazione di progetti, di rilevante importanza, sui temi della partecipazione alla vita della scuola, quali la sensibilizzazione e l'educazione alla legalita', lo sviluppo dell'individuo e della sua partecipazione alla cittadinanza attiva, i temi sempre piu' attuali dell'intercultura e dell'appartenenza al quadro europeo", come si legge nell'invito giunto dal Quirinale. In particolare, il liceo "De Titta" si e' distinto per la realizzazione di due video da parte degli alunni di due classi dell'istituto, la quinta B del liceo delle Scienze Umane e la terza A indirizzo Economico Sociale, sul tema della legalita'. Alla cerimonia, che si svolgera' alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del ministro dell'Istruzione Universita' e Ricerca Stefania Giannini, partecipera' una delegazione di sei alunni delle due classi accompagnati dalla professoressa Anna Laura Tilli, che ha coordinato la classe Quinta B nella realizzazione del video "Blood money", e dal professor Vitalino D'Amario, che ha coordinato la classe terza A nella realizzazione del video "Il carosello dell'evasore".